sfondo logo Morgan logo Morgan Cosmeceuticals
MORGAN Cosmeceuticals s.a.s
del Dr. Marcello Rocca & C.
via Andrea Costa, 112/K
40067 Rastignano (BO)
Italy
sfondo logo Morgan
  contatti | story | mission | dove siamo | link consigliati | mappa del sito
  thalasso divisore menu SPA divisore menu crema solare divisore menu  deodorante Patchouli divisore menu coloranti vegetali per capelli divisore menu repellente per zanzare
home | coloranti vegetali per capelli HENNÉ de SHIRAZ


linea HENNÉ de SHIRAZ

Lawsonia Inermis
Lawsonia Inermis
Rubia Tinctorum
Rubia Tinctorum

logo HENNÉ de SHIRAZ
La Leggenda dell’Henné

Portata in Europa dai Crociati già dal XII secolo, questa pianta della famiglia delle Litracee è senza dubbio il colorante vegetale cosmetico più antico e più noto.
Più attuale che mai, resta comunque circondato di fascino e mistero.
Innanzitutto il suo significato. Henné è un francesismo della parola Aramaica Hanna (diventata poi Henna in Inglese), che dovrebbe significare “Regina” o “diventare una Regina”.
In effetti, l’Henné in Medio Oriente ha un significato festoso e scaramantico.
Le spose Arabe usano applicarlo sulla pianta dei piedi, sul palmo delle mani, in segno beneaugurale.
Circondato da mistero è anche la sua straordinaria capacità di “ancorarsi” così a lungo alla cheratina dei capelli.
Se v’è mistero per il suo nome tradizionale, non ve n‘è per quello botanico: Lawsonia.Venne infatti imposto dal botanico britannico Israeli Lawson che per primo isolò, nel 1709, la materia attiva colorante contenuta nelle sue foglie.



L’Henné Persiano
L’Henna – Lawsonia è un arbusto che cresce spontaneamente in tutta quella striscia semi-desertica che va dal Marocco all’India, ma si trova anche in Cina, Australia e California. La qualità migliore è tuttavia quella della Persia Centrale, fra Yazd, Kerman e Shiraz. Molto ricche di principi attivi (1,5%), le foglie di Henna, raccolte prima della fioritura, sono essiccate al sole per essere infine finemente polverizzate (di solito in giugno-luglio). L’impasto che si forma con acqua deionizzata ben calda (o vino rosso, thé nero, caffé) dà riflessi rossastri ai capelli neri e castani, mentre i capelli biondo/grigi e chiari ricevono una calda tonalità rosso-arancio. La sua azione colorante è molto diversa rispetto a quella di un prodotto chimico, del quale non condivide i rischi per la salute. Le microparticelle di polvere di Henné non penetrano nella fibra dei capelli, ma li avvolgono con un film protettivo e volumizzante. La colorazione è dunque il risultato di un deposito di sostanza, che avviene sulla cheratina del capello in condizioni d’acidità fisiologica (5.5-6.0). Il pH non è l’unica condizione per un buon successo del trattamento. Importante è anche la carica elettrostatica, che deve essere di segno fisiologico (positiva). Può essere sufficiente infatti uno shampoo effettuato 24 ore prima per alterare questo equilibrio.

Da Lawson a Rocca...

Sede legale: via Mori, 6 - 40054 Prunaro di Budrio (BO) - P.I. 02259921209 - credits